Blog

Ultimi aggiornamenti dal Blog Laboratre+

Instagram per aziende: 4 errori comuni e soluzioni per la tua attività

BY Mariagrazia Semeraro | 19 marzo 2018
Instagram per aziende: 4 errori comuni e soluzioni per la tua attività

Instagram è il social che punta ai contenuti visual, indicato nella strategia di aziende che vogliono dare valore aggiunto al proprio business e distinguersi dalla massa.

Occorre considerare Instagram all’interno di una strategia di web marketing multicanale, soprattutto se il business è associato a settori come design, fashion, food, travel dove le immagini la fanno da padrone.

Quali sono gli errori più comuni su Instagram?

Uso eccessivo di hashtag, hashtag irrilevanti o infrequenti.

Bisogna pensare agli hashtag come a delle categorie da scegliere coerentemente coi contenuti che pubblichi e il pubblico che vuoi intercettare. Usare hashtag poco frequenti non ti permette di essere trovato, ma anche hashtag troppo generici e inflazionati come #love, #friends o #picoftheday sono irrilevanti per la tua attività. Inoltre, essendo utilizzati da milioni di persone, il tempo di permanenza dei tuoi contenuti in questi feed è molto limitato non permettendoti di essere visto. In generale, gli hashtag più specifici funzionano meglio.

Non dare peso alle Stories.

Le Instagram Stories sono un vero e proprio biglietto da visita e il primo contenuto in cui l’utente si imbatte quando approda sul tuo profilo. Possono anche aiutarti a ottenere nuovi follower se inserisci geolocalizzazione o hashtag, perchè appaiono nel feed della sezione Esplora. Possono aiutarti a creare contest o offerte mirate a scadenza solo per chi visualizza le Stories.

Acquistare fan.

La tentazione è tanta, ma il rischio di ritrovarti migliaia di fan fuori target che seguono la tua pagina è quasi una certezza. Difficilmente questi account interagiranno con la tua azienda e aumenteranno la reach organica dei singoli post. Meglio follower di valore, acquisiti con hashtag, mention o con campagne a pagamento.

Pensare che Instagram sia un social inutile perché non puoi vendere direttamente i tuoi prodotti.

È finito il tempo degli acquisti impulsivi sul web. Ogni utente cerca on line diversi touchpoint (punti di contatto) con l’azienda per conoscerla, vedere quello che fa, innamorarsene rispetto ai competitor e quindi completare l’acquisto e diventare anche un fan sfegatato oltre che cliente affezionato. Per questo motivo, Instagram deve essere visto con un social di supporto per far innamorare il potenziale cliente del tuo brand, con le immagini del tuo prodotto a casa dei tuoi clienti (la famosa riprova sociale), con contenuti visual interessanti e contest per aumentare la brand awareness.

 

Instagram è quindi ancora uno dei social migliori in cui investire per farti conoscere e creare una community attiva attorno al tuo brand: basta solo uno smartphone e un po’ di creatività per pianificare contenuti interessanti e aumentare le tue possibilità di business on line!

Contattaci per una consulenza e per capire come fare la differenza sul web e sui social, sbaragliando i tuoi competitor.